Blockchain e intelligenza artificiale.

Blockchain e intelligenza artificiale, in arrivo gli incentivi del MISE: 45 milioni per imprese ed enti di ricerca.

 

Block chain e intelligenza artificiale, dal MISE 45 milioni di euro per imprese ed enti di ricerca. Domande dal prossimo 21 settembre. Progetti agevolabili con spese e costi non inferiori a 500 mila euro e non superiori 2 milioni di euro. Si attende il testo del decreto in Gazzetta Ufficiale.

Blockchain e intelligenza artificiale, il Ministero dello Sviluppo economico mette a disposizione di imprese ed enti di ricerca 45 milioni di euro.

A renderlo noto è il comunicato stampa del 5 luglio 2022, con la notizia di pubblicazione del decreto che stabilisce modalità e termini di presentazione per le domande per gli incentivi.

I destinatari dell’agevolazione potranno richiedere i finanziamenti del Fondo per lo sviluppo delle tecnologie e delle applicazioni di intelligenza artificiale, blockchain e internet of things a partire dal prossimo 21 settembre 2022.

Il comunicato stampa del MISE del 5 luglio 2022 rende noto che a partire da settembre per le imprese e per gli enti di ricerca saranno messi a disposizione 45 milioni di euro.

Le domande per gli incentivi potranno essere presentate a partire dal prossimo 21 settembre 2022.

Le risorse a disposizione sono quelle del Fondo per lo sviluppo delle tecnologie e delle applicazioni di intelligenza artificiale, blockchain e internet of things, istituito presso il MISE.

Imprese e centri di ricerca pubblici e privati, anche in forma congiunta, potranno richiedere le agevolazioni per la realizzazione di progetti di ricerca e innovazione tecnologica, che si inseriscono nel programma transizione 4.0.

Per facilitare la predisposizione della domanda è stata inoltre prevista una fase di precompilazione: dal 14 settembre si potrà iniziare il caricamento della documentazione sulla piattaforma online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.